Autore: quantisticamente

Ferite dell’infanzia, cicatrici dell’età adulta

L’aspetto più singolare dell’infanzia è che, per quanto piccoli siamo, non importa capire una situazione per avvertirne l’impatto, per sentire il dolore, lo sconcerto o la paura. L’età non esime dalla sofferenza. Quando cresciamo, la ragione ci permette di capire tutto quello che è successo nel passato, ma le ferite hanno ormai colpito il nostro cuore e lacerato il ricordo nella nostra mente. Passare dei brutti momenti, crescere senza la presenza di un genitore, perdere qualcuno, vivere in un’abitazione in cattive condizioni…sono realtà che compromettono la nostra infanzia, istallandosi a volte nel nostro inconscio a mo’ di traumi fino al...

Read More

Stai male perchè lo permetti tu. Cosa puoi fare per smettere di stare male

Cosa vuol dire stare male emotivamente? Vuol dire non amare la persona che siamo, dentro e fuori ma soprattutto vivere senza quell’ equilibrio interiore che ci consente di essere in armonia con il corpo, la mente e lo spirito. Bisogna prendersi cura di sé, fisicamente, mentalmente e interiormente per ristabilire un equilibrio e stare bene con se stessi Quando manca un equilibrio interiore rischi di vivere momenti di disagio, difficoltà e dolore. Viceversa, se riesci a ristabilire l’equilibrio tra corpo, mente e spirito, riuscirai a vivere un ben-essere interiore e la tua vita lo riflette. “Le nostre ferite sono spesso le aperture nella...

Read More

È un peccato non dire quello che si prova

“Mi sento male per come mi ha trattato il mio amico, ma non gli ho detto niente per non farlo arrabbiare”, “Non posso dire al mio ragazzo che voglio lasciarlo, perché gli farei troppo male”… Quante volte non avete avuto il coraggio di dire quello che provavate? Restiamo zitti per paura della reazione degli altri, perché mostrare quello che sentiamo ci spaventa, ma alla fine siamo noi a stare male. Se non diciamo ciò che pensiamo o sentiamo, gli altri non potranno indovinarlo, e noi staremo sempre peggio. Far sapere agli altri come vi sentite, dare la vostra opinione, esprimere...

Read More

Ripensare il Pensiero Positivo. Una psicologa spiega la nuova scienza del successo

Quali sono i tuoi desideri? Che obiettivi ti sei posto per il futuro? Come pensi di raggiungerli? Gabriele Oettingen, Professoressa di Psicologia all’Università di New York e all’Università di Amburgo, parte da queste semplici domande per esplorare il modo in cui la psicologia motivazionale ha cercato di spiegare e orientare le azioni delle persone. Analizzando il funzionamento del pensiero positivo, la ricercatrice tedesca ne smonta le linee guida per costruire una tecnica alternativa che tenga insieme le pur importanti fantasie positive e le realtà che ne ostacolano la realizzazione. In più di vent’anni di studi ed esperimenti, Gabriele Oettingen è riuscita a...

Read More

Il nostro corpo somatizza quello che lo spirito subisce

Il nostro corpo somatizza nella sua materia quello che lo spirito subisce. Quello che il nostro inconscio tace, lo urlano le nostre malattie, i nostri dolori e malesseri. La malattia è un conflitto tra la personalità e l’anima. Quando ti manca calore affettivo, basta una minima frescata di vento freddo e subito prendi un raffreddore. Il naso “cola” quando il corpo non piange. Forti mali di schiena (ovvio non causati da un peso caricato male) ti dicono che stai subendo un dolore, porti con te un peso, un trauma, una tristezza immensa; il mal di gola ti assale sicuramente quando...

Read More

LIKE BOX

VIDEO

Loading...

Newsletter