Negli ultimi anni vi è stata un’esplosione di temi inerenti la Legge di Attrazione (LOA) e il potere della mente in merito alla creazione della realtà che viviamo. Questo non vuol dire che siano stati resi accessibili al pubblico solo recentemente (anche 40 anni fa si potevano trovare tutte le informazioni necessarie), ma i temi sono stati resi più fruibili per il grande pubblico.
Ovviamente, questo si potrebbe tradurre in una riduzione di importanti informazioni al fine di far passare messaggi comprensibili per tutti. Ma questo vuol dire anche celare dati basilari per comprendere l’esatto funzionamento del processo di Manifesting.

Infatti, in molti si appassionano alla LOA, senza sapere che questa è solo una delle tre Leggi e che, senza le altre due, l’Universo non sempre manifesterà quello che desideri.

La LOA, inoltre, è un concetto superato e sostituito dalla Legge della Sintonia. Infatti, la massa che si appassiona a questi temi possiede questo unico strumento:
quello che penso lo attiro nella mia realtà
.

Ovvero, se penso positivo attiro positività, se penso negativo le cose vanno male. In linea di massima il concetto è esatto, ma omette una serie di particolari.
Per le teorie della meccanica quantistica, noi non attiriamo nulla ma ci spostiamo su altre linea di realtà (Teoria dei Molti Mondi). Quindi, pensare a noi stessi come “magneti” è un’ottima metafora, ma non descrive  quello che accade in realtà.

Di fatti, secondo queste teorie, vi sono tante linee di realtà possibili dove esistono tante probabilità diverse sul come possono svolgersi gli eventi.
L’esempio che spesso utilizzo nei seminari è quello del parcheggio: posso trovarlo subito, un po’ più distante dal luogo dove devo recarmi, trovarlo a pagamento, ecc..
Ogni possibilità corrisponde ad una linea di realtà diversa. Quando avviene il collasso della funzione d’onda (che contiene tutte le possibilità), noi ci spostiamo su una di queste linee.
Quindi, più che attirare qualcosa, noi ci “sintonizziamo” su una nuova linea di realtà. Ecco perché preferisco chiamarla Legge della Sintonia abbandonando il vecchio concetto di Legge di Attrazione.

Mi rendo conto che pensare alla realtà come ad un infinito dispiegarsi di linee virtuali penso possa mandare in confusione. Questo avviene perché la mente umana ha dei limiti dettati dai sensi ordinari e l’essere umano ama approcciarsi alle cose in maniera logico-lineare. Ma quello che accade nella realtà è molto più complesso rispetto a quello che possiamo vedere, udire e sentire: esistono dimensioni che non siamo in grado di percepire, ma di fatto esistono.

In genere viviamo la nostra vita all’oscuro di tutto questo, lasciando le redini della nostra esistenza al caso o nelle mani di altre persone che ci faranno manifestare la realtà che a loro fa più comodo.

In molti neanche riescono a spostarsi dal loro ramo di realtà e solo in pochi riescono a fare qualche piccolo spostamento senza neanche rendersene conto. Un piccolo gruppo di persone, invece, riesce a farlo in maniera consapevole realizzando la realtà che desiderano.

Si tratta di un’antica abilità chiamata Focus Universale che è stata deliberatamente nascosta alla massa in quanto mette nelle mani dell’uomo la capacità di decidere la direzione della sua esistenza.

Per spostarsi su un ramo di realtà desiderato basta pensare di “vivere la nuova realtà”?

Ovviamente non è sufficiente anche se molti miei colleghi dicono esattamente il contrario alimentando vane speranze in chi è alla ricerche di soluzioni facili.

L’arte di manifestare la realtà desiderata è subordinata ad una serie di elementi:

  • Programmazione mentale
  • Utilizzo delle 3 Leggi Quantiche (o Universali)
  • Quantum Energetico

Programmazione Mentale
Durante la nostra crescita subiamo una serie di condizionamenti riguardanti la natura dell’esistenza che conduciamo: genitori, media, scuola e gruppo sociale ci “dicono” cosa è vero e cosa non lo è. Questo si concretizza grazie ad esperienze significative e/o alla ripetizione costante di idee che prima o poi entrano nella nostra mente. Questo condizionamento avviene prevalentemente dai 0 ai 18/21 anni, ma continua in maniera più lieve anche in seguito.
La maggior parte sono credenze (potenzianti e limitanti) che ci “dicono” che tipo vita avere, anche se razionalmente non siamo d’accordo. Ad esempio, se sono profondamente convinto che “l’amore non esiste”, non servirà a nulla farsi tanti film mentali sull’attrarre l’anima gemella se prima non elimino la credenza grazie a specifiche tecniche (ad esempio, quelle del Neuro Quantistic Enginering®).
Quindi, il primo e fondamentale lavora da fare consiste nel rimuovere tutte le credenze che ostacolano la propria felicità.

Utilizzo delle 3 Leggi Quantiche
Pensare positivo, immaginare quello che si desidera e provare delle belle emozioni è solo una delle 3 Leggi Quantiche (quella della Sintonia). In questo modo tendi a facilitare lo spostamento sul ramo di realtà desiderato. Ma affinché questo avvenga è necessario mettere in atto le Leggi della Bipolarità energetica e dell’Essenzialità.

Quantum Energetico
Questo è aspetto è largamente ignorato dalla stragrande maggioranza dei cosiddetti esperti del settore. Nonostante alcuni si soffermino su quanto sia importante allineare il proprio programma mentale agli obiettivi desiderati, sorvolano su quanto sia altrettanto importante aumentare la propria energia per sintonizzarsi su rami di realtà più lontani.
Quanto più un obiettivo è improbabile, più è lontano dalla propria linea di realtà. Quindi, lo spostamento su un ramo più distante richiede più energia rispetto ad uno più vicino. Tornando all’esempio del parcheggio, trovarne uno gratuito in orario di punta in pieno centro nelle immediate vicinanze del luogo dove intendiamo recarci, si trova su una linea di realtà più distante rispetto a quella di un parcheggio a pagamento situato a 250 metri dal luogo desiderato.
Meno quantum energetico possediamo, meno spostamenti possiamo fare. Questo dipende dall’alimentazione, dai pensieri (positivi o negativi), dallo stato d’animo, dalle persone che ci circondano (sponsor positivi e negativi), predisposizione energetica prenatale, ecc..
In tal senso diventa indispensabile tutto il lavoro energetico: da antiche posizioni mistiche per il caricamento energetico, al Tai Chi, lo Yoga, l’agopuntura, ecc..

Voglio concludere questo articoli sperando di averti fatto comprendere come questo argomento sia molto più complesso del semplice “pensa tutto quello che vuoi e questo arriverà”. Purtroppo si tratta di una propaganda facile per adescare persone in cerca di soluzioni facili che, di fatto, non esistono.

Ti rimandiamo alla lettura del  libro di Vincenzo Fanelli LA MENTE QUANTICA, dove troverai tutte le informazioni necessarie per riattivare il Focus Universale e la capacità di Manifestare la vita desiderata.

Fonte: http://vincenzofanelli.com/

La Mente Quantica
Cambia la tua realtà: 3 leggi quantiche, ingegneria neurolinguistica e Focus Universale
€ 9.8

Commenti

commenti