Il vero Suono che esprime la vita che è in noi, non proviene dall’esterno, non proviene dalle nostre azioni quotidiane, dalla nostra voce o dai rumori che produciamo.Questi, in realtà, sono solo una distorsione, sono echi di distrazione mentale che distolgono il nostro sguardo e la nostra attenzione dalla realtà più vera, più profonda e più sottile, che ci permea e vive in noi.

Ne abbiamo prova sufficiente nell’ascoltare il chiacchiericcio vuoto e debordante del nostro mondo. Tutti i giorni la nostra mente viene riempita all’inverosimile di “suoni muti”, di parole che non sono “Parole”, di pensieri pesanti che colmano la memoria di scorie “cerebro-attive”, le quali danneggiano la purezza del Pensiero Vitale, che invece è già presente in noi ancor prima di qualsiasi vagito emesso.

In realtà noi proveniamo da un “Suono Creatore”, noi siamo Suono e Vibrazione che si manifesta nel più alto Silenzio. Come può essere quindi descritto questo “Suono dell’anima”?

Il solo pensarci mi mette le ali al cuore! Ecco, pensate alle ali del vostro cuore e provate ad udirne il suono. Osservatele nel loro svelarsi ed ascoltate la melodia del loro battito lieve. Osservate a fondo il flusso di colori che emanano intorno al “centro di luce” che irradia dal cuore. Udirete un Suono ineguagliabile, profondo ed avvolgente, un suono armonico che trasmette Pace, Gioia, Amore.

 

Un suono che riempirà il vostro essere entrando sottilmente nella mente come un fluido risanatore che ripulisce e purifica, eliminando tutte le scorie che vi si sono stratificate. Se il Suono colmerà il vostro essere, vi sentirete improvvisamente leggeri come l’aria che respirate, vi sentirete veramente “vivi” e consapevoli di esserlo. Vi percepirete come una “nota celeste” che contiene le melodie di una miriade di altre note. Ma la vostra nota singola, il vostro “Suono”, sarà unico ed irripetibile, pur immerso nell’Armonia del Tutto.

Questo supremo suono che si manifesta nel profondo silenzio, si traduce in piccoli suoni che possiamo udire nella concretezza del nostro essere terrestri e come parte di una Natura che vibra e fluisce con noi. Se ci pensate bene, tutto ciò che vive emette un proprio “respiro”: questo è il suono fisico che rispecchia il “Suono superiore”, quello dell’Anima. Il respirare è “suono”. Così noi respiriamo, l’acqua respira, gli alberi respirano, la terra respira, il sole respira, e tutti insieme irradiamo Luce e Vita, Armonia ed Equilibrio.

Diventare consapevoli di essere “Suono di Silenzio” è quindi un alto gradino nel nostro percorso evolutivo. Ciò non significa che bisogna vivere nel silenzio, appartati dal mondo caotico, dalle cose terrene, bensì divenire “Voce di Silenzio”, ovvero accordare il proprio essere al Suono dell’Anima. Accordare cioè la propria vita terrena, i gesti, le parole, le azioni ed i pensieri, all’alto Suono, esprimendo quindi ARMONIA ed EQUILIBRIO per portare pace e benessere intorno a sé.

“Se tu sai essere ‘Suono d’Anima’, saprai trovare negli altri ‘Armonie d’Anima’ celate nei silenzi dei cuori in cammino, svelarsi ai tuoi occhi come raggi di sole fra le opacità delle ombre quotidiane. Allora il Sole sarà nei tuoi occhi ed il tuo sguardo irradierà “LUCE SUONO” che crea e guarisce. Pace a voi tutti”. Elia

Articolo di Gabriele Frigerio

Fonte: http://www.diventiamopensieri.it/?p=2259

Commenti

commenti