Questa è la Storia di un viaggio che iniziò molto tempo fa, in altre epoche ed in altri luoghi misteriosi dell’infinito Universo; il viaggio di un’anima in cammino che ad un certo punto decise coraggiosamente di incarnarsi in un corpo fisico sul Pianeta Terra. Questo è accaduto a ciascuno di voi.

Essere qui oggi sul nostro Pianeta, al di là di quello che può apparirci in questi tempi così difficili, è una grande opportunità di crescita per la nostra anima. Stiamo vivendo un cambiamento epocale, che ci condurrà alla creazione di una Nuova Terra.

Il mio viaggio in questa vita cominciò diversi anni orsono, venendo al mondo esattamente nella famiglia e nel luogo prescelto dal mio piano vitale, per imparare le lezioni di cui avevo bisogno per evolvere e per divenire quella che sono oggi: risvegliata ad un nuova visione, ad un “sentire con il cuore”, profondamente trasformata ed in continua crescita.

Tra le esperienze che la vita ci riserva, ho sperimentato il dolore e la sofferenza della perdita di persone care già durante l’infanzia ma anche l’amore di una famiglia meravigliosa e con sani principi e valori, oltre che l’amore di Madre Terra, che in alcuni particolari viaggi in luoghi di grande potere, iniziò a trasmettermi tutta la sua energia risanatrice.

Diversi i sentieri percorsi alla ricerca della felicità, fino a che precisi accadimenti fecero da catalizzatore per richiamare alla mia attenzione ciò che di irrisolto era rimasto in me, nella mia vita, e quanto necessitava con urgenza di essere “guarito”.

“Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai in una selva oscura, ché la diritta via era smarrita” …ed ecco che dovetti affrontare la “buia notte dell’anima”, camminando attraverso un deserto in cui imparai a rialzarmi dopo ogni caduta, a trasformare il dolore in preziosa risorsa, a trasmutare il buio in luce.

 

Divenni a poco a poco un’abile alchimista dell’anima, che imparava ad attingere alla propria “Sorgente Interiore”, per riceverne la forza e le risorse necessarie per rinascere a nuova vita. Fu necessario un lungo percorso di auto-conoscenza e di analisi perché ricominciassi a vedere uno spiraglio di luce, quel segnale che mi indicava che l’oscurità si stava a poco a poco dileguando, restituendomi la speranza e la fiducia in me stessa e nella vita.

Negli anni seguenti, un’instancabile ricerca spirituale mi condusse allo Sciamanesimo: partecipai ad un corso base ed in seguito ricevetti delle guarigioni sciamaniche (trattamenti sciamanici) e questo fece la notevole differenza. Alcune problematiche che mi angustiavano da anni, tra alti e bassi, si risolsero completamente. Iniziai a vederne i benefici già da subito, la mia creatività stava rifiorendo, comprai tele e pennelli e mi misi a dipingere, cosa che mi piaceva moltissimo, ma che non facevo più dai tempi dell’adolescenza.

Molte cose cominciarono a divenire più chiare, mentre la nebbia si diradava a poco a poco regalandomi nuove consapevolezze, man mano che ero pronta ad accoglierle e ad accettarle. La mia mente stava divenendo più limpida, come se fosse stata sottoposta ad un processo di pulizia ed il mio cuore iniziò a riaprirsi come un fiore di loto sotto ai raggi del sole.

Era iniziato un processo di “guarigione” molto profonda che si è protratto per anni, mentre le cose nella mia vita iniziavano a sistemarsi, ogni cosa sembrava tornare al posto giusto e situazioni che erano rimaste bloccate per anni, finalmente si stavano sbloccando come per magia.

Avevo sotto gli occhi il più grande dei miracoli: man mano che guarivo me stessa, vedevo cambiare la mia vita in meglio. Ho parlato di magia, perché quello che mi è accaduto l’ho percepito con il medesimo magico stupore di quando da bambini rimaniamo a bocca aperta osservando le mille luci di una ruota panoramica, o da adulti la bellezza di un tramonto o di un cielo pieno di stelle.

 

Ecco, allo stesso modo ero testimone di quanto meravigliosa potesse essere la vita, la mia vita, e facevo davvero fatica a crederlo possibile tanto mi ero abituata alla sofferenza. Provavo una gioia profonda e spontanea, come non ricordavo di provare dai tempi dell’infanzia.

Ma quando parlo di magia non intendo dire che tutto è accaduto in un solo istante, come per effetto di una bacchetta magica, bensì si è trattato di un processo che ha avuto bisogno del giusto tempo, il giusto tempo per me. E ciascuno di noi ha i propri tempi, strettamente personali ed unici.

Siamo abituati a ragionare con una mentalità occidentale e materialistica che ci induce ad usare una pillola (la pillola magica…) per ogni problema. Abbiamo mal di testa e prendiamo una pastiglia che ce lo faccia passare velocemente, perché dobbiamo essere subito attivi per produrre. Questa è la maledizione dell’epoca in cui viviamo oggi e già da troppo tempo. La nostra preoccupazione non è quella di chiederci da dove arrivi il nostro mal di testa, che significato simbolico abbia e che cosa voglia comunicarci andando a guarire la causa del problema alla radice, ma semplicemente e superficialmente, facciamo solo tacere il sintomo e soprattutto il più velocemente possibile.

Il processo di “guarigione” profonda è un processo più lento, nel rispetto dei tempi che sono necessari alla persona per guarire e soprattutto va a lavorare alla radice di problemi, malattie e disagi. Questo processo prevede a volte delle “crisi di guarigione” che rappresentano una fase intermedia da uno stato ad un altro, è un processo di purificazione in cui rilasciamo le tossine (emotive oltre che fisiche) e ci liberiamo dei vecchi schemi di pensiero, per consentirci di approdare ad un nuovo modo di essere, risanati e rigenerati.

Prova a pensare a quanto ti senti male nei primi giorni di una dieta purificante: in quel momento ti senti uno straccio perché tutte le tossine, che erano presenti al tuo interno prima di iniziare la dieta, vengono rilasciate dai tuoi organi nel sangue e nella tua linfa per poter poi essere eliminate. Soltanto quando il tuo corpo ha eliminato tutte le tossine, inizierai a sentiti in forma ed addirittura molto meglio di prima, perché il tuo corpo si è ripulito da tutte quelle sostanze intossicanti che ne rallentavano le funzioni, impedendogli di lavorare al meglio delle sue possibilità.

 

La stessa cosa accade a livello spirituale, a livello energetico, quando durante la “crisi di guarigione” ti stai liberando delle tue tossine emotive e dei tuoi blocchi spirituali. Non è un processo lineare ma circolare. Questo può accadere varie volte durante il tuo percorso di guarigione spirituale ed è assolutamente normale e naturale che accada. Questo non significa che il percorso di guarigione non sta funzionando, ma significa esattamente il contrario! Stai lasciando andare il vecchio, tutto ciò che ti appesantisce e di cui non hai più bisogno per fare spazio al nuovo: nuove energie, energie più pulite e più sane, nuove possibilità.

Questo è quello che ho vissuto e continuo a vivere ancora oggi nel mio cammino di guarigione spirituale, grazie alla meditazione e allo sciamanesimo, andando sempre più in profondità e vedendo la mia vita divenire sempre più gioiosa e piena di significato. Dopo quella prima esperienza con lo Sciamanesimo mi sentii chiamata qualche anno dopo a frequentare dei Percorsi Avanzati di Sciamanesimo, che mi potessero consentire di andare ancora più in profondità nella Guarigione di me stessa e della mia vita.

E dopo una preparazione durata qualche anno mi sentii in seguito pronta per poter condividere tutta questa meraviglia con gli altri, attraverso l’insegnamento di tecniche di meditazione e del “Viaggio Sciamanico” e mettendomi al servizio della comunità attraverso i trattamenti individuali di “guarigione sciamanica”.

Raccontare brevemente la propria storia, trascendendo il senso di importanza personale, ed osservandola da un punto di vista più elevato, penso possa divenire fonte di ispirazione per altri. Non manca certamente la fierezza del guerriero che ha affrontato con coraggio e determinazione il proprio cammino, sanando le ferite della propria anima, ma il racconto non è fine a se stesso, bensì diviene piuttosto una testimonianza: è possibile “rinascere dalle proprie ceneri come una fenice”.

Ringrazio ogni sacro giorno la Fonte Divina per questa grande opportunità e mi auguro che la mia esperienza possa essere di qualche utilità agli altri. Buon ritorno alla Tua Sorgente Interiore!

Articolo di Simona Staropoli – Naturopata ed Operatrice olistica

Fonte: https://www.fisicaquantistica.it/spiritualita/ritorno-alla-sorgente-interiore

Liberazione Quantica

Il percorso  che ti permette di cambiare le tue frequenze e liberarti da tutti i tuoi meccanismi mentali e trasformare la tua vita in un’opera meravigliosa.

richiedi una consulenza gratuita

https://quantisticamente.it/liberazione-quantica

Commenti

commenti